La Storia: Il Centro Studi Mano in tutta Italia

Il Centro Studi Mano

– Associazione senza alcuna finalità di profitto

Il Centro Studi Mano

Promozione di iniziative ad ogni livello

Il “Centro Studi Mano” è nato con lo scopo di promuovere ogni iniziativa culturale, didattica e divulgativa affinché una più precisa e tempestiva diagnosi delle malattie della mano ne permettano un trattamento adeguato a tutto vantaggio del Paziente.

La mano è infatti frequentemente sede di malformazioni congenite, di lesioni traumatiche subite sul lavoro ma anche tra le mura domestiche, e di alterazioni più o meno gravi di natura infiammatoria o reumatico-degenerativo.

Questo campo vastissimo e di grande interesse scientifico e sociale della medicina è antico quanto l’uomo, ma solo negli ultimi anni si sta creando una più corretta mentalità nel mondo medico e nel paziente stesso, con una maggiore attenzione verso questo organo di movimento importante nella nostra vita personale, familiare, sociale, lavorativa e di relazione.

Per aiutare a migliorare la qualità dell’informazione e del coordinamento tra i singoli Specialisti coinvolti in questo settore è nato il Centro Studi Mano, associazione culturale senza fini di lucro che promuove iniziative ad ogni livello con corsi di aggiornamento per terapisti della riabilitazione, partecipazioni a congressi, allestimenti di dispense e schede informative, aggiornamento costante dei Medici di base, sia con il contatto diretto interpersonale sia mediato dai sistemi più moderni di comunicazione quali la posta elettronica e la gestione di un sito web.

Questa associazione non ha alcuna finalità di profitto e gli indispensabili sostegni che provengono da privati ed istituzioni avvengono nella massima libertà e gratuità.

Come nasce il Centro 

Un “Mondo Mano” composto da docenti, consulenti e allievi

 

Il Professor Giorgio Pajardi, direttore dell’UOC di Chirurgia della Mano MultiMedica ha avuto sua precocissima formazione a Legnano sotto la sapiente guida del Professor E. Morelli, dal quale ha appreso la totale dedizione per il lavoro, la passione per la microchirurgia e l’interesse, trasformatosi poi in vera devozione per le malformazioni congenite della mano e dell’arto superiore. Ha perfezionato poi la sua crescita ed evoluzione accompagnato dal Professor Guy Foucher, cofondatore del Centro Studi Mano, ed importante guida nel trattamento delle malformazioni congenite e delle patologie di ricostruzione complessa postraumatica della mano.

Già nel 1997 il Professor Giorgio Pajardi ha fondato il “Centro Studi Mano”, che vedeva da subito una stretta ed inscindibile compresenza di chirurgia e di riabilitazione della mano; questa  associazione culturale senza fini di lucro promuove iniziative ad ogni livello con corsi di aggiornamento per terapisti della riabilitazione, partecipazioni a congressi, allestimenti di dispense e schede informative, aggiornamento costante dei Medici di base (sia con il contatto diretto interpersonale sia mediato dai sistemi più moderni di comunicazione quali la posta elettronica e la gestione di un sito web). Scopo, quello di promuovere ogni iniziativa culturale, didattica e divulgativa affinché una più precisa e tempestiva diagnosi delle malattie della mano ne permetta un trattamento adeguato e mirato a tutto vantaggio del Paziente.

L’attività clinica dell’Unità Operativa Complessa di Chirurgia della Mano è originata inizialmente nel 1996 nella sede di Sesto San Giovanni dove ha ubicazione il Policlinico MultiMedica IRCCS , si è poi  distribuita nelle ulteriori sedi successivamente acquisite dal Gruppo MultiMedica (Casa di Cura Santa Maria di Castellanza nel 2001 e Ospedale San Giuseppe di Milanonel 2010), con il Professor Pajardi come unico Direttore interpresidio , che coordina le risorse del reparto sulle tre sedi ospedaliere.

Le patologie trattate spaziano da condizioni di urgenza a condizioni elettive della mano dell’adulto e del bambino includendo competenze di patologie traumatiche, malformative e degenerative.

E’ attivo un servizio di Pronto Soccorso presso l’Ospedale San Giuseppe e presso il Policlinico MultiMedica, in grado di assorbire e gestire tutte le urgenze microchirugiche e ortopediche che coinvolgono la mano; i centri risultano infatti centro regionale  AREU  urgenze della mano.

Vi sono numerose iperspecializzazioni che connotano le diverse sfaccettature del reparto. Vi è un gruppo dedicato al trattamento delle malformazioni congenite della mano e dell’arto superiore, condizioni di cui risulta affetto in media 1 bimbo su 1500 nati.  Molteplici e di differente gravità tali patologie si presentano spesso isolate (sindattilia, polidattilia, agenesia, camptodattilia, clinodattilia, brachidattilia ecc..) ma anche in quadri sindromici. Oltre alla diagnosi e al trattamento precoce della malformazione, diventa importante una figura professionale che permetta ai Genitori di esprimere le emozioni che sperimentano in relazione al bambino, per questo è prevista una consulenza psicologica gratuita e continua rivolta ai piccoli Pazienti ed alle Famiglie. Non di meno un percorso riabilitativo ad-hoc plasmato sul singolo bambino in cui chirurgo, fisioterapista, terapista occupazionale collaborano all’unisono e con la famiglia per il recupero funzionale. 

Prof. Giorgio Pajardi

Proprio intorno al bambino il Prof  Giorgio Pajardi ha fondato nel 2007 l’Associazione la Mano del Bambino. Scopo dell’Associazione è, in primo luogo, quello di fornire consulenza, assistenza e cure ai Piccoli Pazienti ed alle loro Famiglie attraverso il lavoro di un equipe polispecialistica. Per realizzare tale obiettivo l’Associazione – con l’ausilio di un sito internet interattivo: www.manobambino.org – si propone di svolgere: attività di prevenzione e diagnosi precoce mediante “consulenza genetica”, attività culturali e Ricerca (borse di studio per giovani medici per la formazione chirurgica specialistica nel campo delle malformazioni congenite della mano e dell’arto superiore), educazione sanitaria, riabilitazione fisica e psicologica. 

Nasce così l’idea del CAMPUS per la Mano del bambino, momento annuale e luogo di incontro tra le famiglie ed i loro Piccoli, giornata di informazione, scambio, gioco e svago per ogni età, per i piccoli pazienti già operati, in corso di cura o in attesa di intervento, i loro fratelli, amici, genitori, educatori. 

L’unità operativa vede la presenza di 6 chirurghi dedicati alla patologia malformativa, 14 fisioterapisti (con spazi dedicati alla riabilitazione del bambino), una neuropsicomotricista (con sala dedicata ed allestita per la psicomotricità), una psicologa di reparto e numerosi  anestesisti pediatrici specializzati. Vengono seguiti ambulatorialmente 1500 bambini, con ambulatori quotidiani dedicati alla patologia pediatrica; vengono operati 600 bambini l’anno.

Ulteriori campi di iperspecializzazione sono la Microchirurgia d’urgenza e la Microchirurgia ricostruttiva. Negli ultimi 30 anni la Microchirurgia ha compiuto notevoli passi avanti per offrire soluzioni ricostruttive sempre più avanzate e raffinate, come il trasferimento di parti di tessuto cutaneo, alla ricostruzione del pollice con porzioni di alluce, alla ricostruzione delle dita della mano con le dita del piede o loro parti. Si tratta di procedure ad alta specializzazione e che richiedono un ambiente protetto per la loro realizzazione ma che consentono di ottenere risultati sino a pochi anni fa incredibili. Vi sono nel servizio una sala alla settimana H 12 per sede riservate per l’esecuzione di lembi liberi e altre procedure microchirurgiche, oltre alle procedure che vengono eseguite in regime di urgenza quali micro e macro-reimpianti e ricostruzioni complesse di arto eseguire in urgenza.

Sempre maggiore rilevanza ricopre il servizio di Traumatologia sportiva e Patologia del Polso che gestisce traumi e sequele di traumatismi complessi del distretto polso e gomito con procedure mininvasive ed artroscopiche, atte al recupero precoce delle attività funzionali ed eventualmente della fase di allenamento per un pronto rientro alle attività sportive agonistiche 

 

Il servizio attualmente è formato da 12 chirurghi specialisti, oltre al Direttore, oltre a  chirurghi specializzandi in formazione (dalla Scuola di Specialità in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva e dalla scuola di Ortopedia) e  studenti in medicina frequentatori e ben presto medici interni del reparto.

Spaziando sulle numerose patologie trattate e contando le tre sedi, il reparto opera circa 8000 pazienti all’anno, contando su 30 sale operatorie a settimana (escluse le sale dedicate alle urgenze).

Nel corso degli anni molti collaboratori sia chirurghi, sia terapisti si sono autonomizzati, creando loro realtà professionali in Italia e all’estero improntate sugli insegnamenti ricevuti.

All’interno del reparto il momento chirurgico è inscindibile con il percorso riabilitativo fornito dai Terapisti della mano. Il reparto conta globalmente 35 terapisti che attraverso una formazione continua ed avanzata, hanno raggiunto competenza massima nel trattamento delle patologie dell’arto superiore derivanti da traumi, malattie o deformità sia congenite che acquisite.

Il servizio di riabilitazione, presente in ciascuna sede degli ospedali di Multimedica , con accessi 7-19,  6 giorni su 7 tratta 15 mila pazienti all’anno e produce circa 7000 ortesi all’anno.

Data l’enorme importanza e rilievo posto al campo riabilitativo, e data l’ampia specializzazione del personale in carico, il reparto collabora  – come momento di tirocinio formativo e sede di studio per lavori scientifici e tesi universitarie- con 4 reparti universitari per la istruzione di nuovi terapisti della riabilitazione (Università di Milano, Università dell’Insubria – Varese, Università di Lugano, Università Salute e Vita San Raffaele). 

Sempre grazie a un armonioso coordinamento didattico tra parte chirurgica e parte riabilitativa sono presenti due importanti momenti di Istruzione, diretti dal Professor Giorgio Pajardi e rivolti a giovani in formazione, ossia il Corso Base in Chirurgia e Riabilitazione della mano, che nel 2019 è giunto alla sua 23° edizione, che prevede momenti di didattica frontale e di parte pratica la fine di formare fisioterapisti nelle conoscenze di base di riabilitazione della mano e confezionamento di ortesi

Il secondo momento di Insegnamento, organizzato dal Professor Pajardi nel servizio di chirurgia della mano da lui diretto è il Master di primo livello in Riabilitazione della Mano, con patrocinio dell’Università degli Studi di Milano, giunto nel 2020 alla sua 14° edizione. Il Master prevede un percorso formativo di un anno con settimane di didattica e settimane di tirocinio in reparto, che si svolge prevalentemente nelle sedi MultiMedica, integrate da alcune sedi Ospedaliere di rilievo in territorio Nazionale; questo percorso fornisce un importante preparazione a 360° sulla chirurgia  della mano sulla riabilitazione e lo sviluppo di una notevole abilità e competenza nel confezionamento di ortesi dedicate.

Nel 2017 il Professor Pajardi creato il Marc Institute (Milan Anatomical Research Center), laboratorio di dissezione anatomica e chirurgica presso il Polo Scientifico e Tecnologico del Gruppo MultiMedica Si tratta di una struttura unica in Italia, impostata come sala operatoria “per non viventi” per apprendere tecniche chirurgiche, simulare complicante e la loro risoluzione, testare nuovi materiali e provare nuove percorsi di cura. Un laboratorio di ricerca davvero prezioso per studenti, specializzandi ed anche per i meno giovani.

Multimedica sul Territorio

I nostri Centri Convenzionati

Di seguito puoi trovare i nostri Centri Convenzionati, contattaci per informazioni o per prenotare una prestazione.

OSPEDALE S. GIUSEPPE DI MILANO

VIA SAN VITTORE 12, MILANO

Segreteria UOC Chirurgia della Mano ASCENSORE C, 1° piano a destra in fondo al corridoio.
Servizio telefonico attivo dal Lunedì al Venerdì ore 11:00 – 13:00.

Segreteria Ricoveri
Tel: +39 02 85994940
Email: ricoverimano.sangiuseppe@multimedica.it

Prenotazione Fisioterapia
Tel: +39 02 85994805
Email: ambulatorimano.sangiuseppe@multimedica.it

Prenotazione Visita con Professor Pajardi
Cell: +39 366 6816849

Segreteria Unimi
Tel: +39 02 85994571
Cell: +39 366 6816849
Fax: +39 02 85994555
Email: elena.mantovani@multimedica.it
Email: elena.mantovani@guest.unimi.it

IRCCS SESTO SAN GIOVANNI

VIA MILANESE 300, SESTO SAN GIOVANNI

Segreteria UOC Chirurgia della Mano.

Segreteria Ricoveri
Servizio telefonico attivo dal Lunedì al Venerdì ore 10:00 – 12:00.

Tel: +39 02 24209585
Mail: ricoverimano.sesto@multimedica.it

Prenotazione Fisioterapia
Servizio telefonico attivo dal Lunedì al Venerdì ore 08:00 – 10:00.

Tel: +39 02 24209232
Mail: ambulatorimano.sesto@multimedica.it

MULTIMEDICA CASTELLANZA

VIALE PIEMONTE 70, CASTELLANZA

Segreteria UOC Chirurgia della Mano.
Servizio telefonico attivo dal Lunedì al Venerdì, orari di ufficio

Segreteria Ricoveri
Tel: +39 0331 393348  (dalle 10.00 alle 12.30)
Mail: ricoverimanocastellanza@multimedica.it

Prenotazione Fisioterapia
Tel: +39 0331 393562
Mail: ambulatorimanocastellanza@multimedica.it

Per Prenotare una visita contattare il CUP telefonico:

Visite convenzionate con il Sistema Sanitario Nazionale
Lunedì – Venerdì dalle ore 08.30 alle ore 15.30
Tel: +39 02 86878889

Visite Private Fondi e/o assicurazioni:
Lunedì – Venerdì dalle ore 08.00 alle ore 19.00
Sabato dalle ore 08.00 alle ore 13.00
Tel: +39 02 99961999